Istologia

Istologia

L'istologia è la branca della medicina che si occupa dello studio delle caratteristiche dei tessuti dimostrandosi fondamentale soprattutto nel campo della chirurgia e della biologia.

Siti

I tessuti, divisi in una sorta di piccole strisce, vengono posti su un apposito vetrino così da poter essere lavorati: generalmente le cellule vengono colorate mettendo in evidenza la matrice extracellulare e le componenti essenziali per facilitare le osservazioni al microscopio ottico su tali preparati.

E' l'istologo lo specialista che provvede alla preparazione del vetrino e all'indagine sui tessuti attraverso il microscopio. Le origini dell'istologia risalgono al diciannovesimo secolo come effetto della formulazione della teoria cellulare da parte di Theodor Schwann e di Matthias Jacop Schleiden e dei perfezionamenti nel settore della microscopia.

Tra i maggiori istologi ricordiamo Charles Bell, che si dedicò allo studio del tessuto nervoso, Albert Von Lolliker, che approfondì le caratteristiche relative al tessuto muscolare striato e liscio e l'italiano Camillo Golgi il quale scoprì quella struttura cellulare che oggi porta il nome dello stesso scienziato.

Dove

Quattro sono i tipi di tessuto principale in base a una specifica classificazione istologica (tessuto connettivo, tessuto nervoso, tessuto epiteliale e tessuto muscolare) ognuno dei quali svolge una determinata funzione all'interno dell'organismo.